Trento

Trento (Trient in tedesco, Trènt in dialetto trentino) è un comune italiano di 117.283 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia autonoma e della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol. Fondata lungo un’ansa del fiume Adige, la città si trova in un punto di convergenza tra le vie di comunicazione che conducono dal Brennero alle Dolomiti, dal Lago di Garda a Venezia. LaContinua a leggere “Trento”

Tassullo

Tassullo (Tassùl in noneso) è stato un comune italiano di 1.942 abitanti della provincia di Trento, è un centro abitato sparso, costituito dalle cosiddette “Quattro Ville”, e cioè le frazioni di Campo, Rallo, Pavillo e Sanzenone, ognuna con una chiesetta e più palazzi di pregio. Dal 1º gennaio 2016, a seguito della fusione con iContinua a leggere “Tassullo”

Faedo

Faedo (Faé in dialetto trentino, Vaid (Pfaid) o Welsch Vaid in tedesco) è un comune italiano di 622 abitanti della Provincia Autonoma di Trento. Il comune di Faedo è stato soppresso il 1° gennaio 2020 per essere incorporato nel comune di San Michele all’Adige, una delle ventinove fusioni di comuni in Trentino-Alto Adige. Questo piccoloContinua a leggere “Faedo”

Cembra

Cembra (Zémbra o Cémbra in dialetto cembrano) è un paese di 1 826 abitanti a nord di Trento nella valle omonima situato ad una quota collinare (670 s.l.m.), alla destra del torrente Avisio; confina con Faver, Segonzano, Lona-Lases, Albiano, Lisignago, Giovo e la provincia autonoma di Bolzano. Nel 1928 Cembra aveva aggregato i territori dei soppressi comuni di Faver eContinua a leggere “Cembra”

Faver

Faver (Fàver o Fàoro in dialetto cembrano) è stato un comune italiano di 849 abitanti in provincia di Trento, noto per la propria produzione vinicola; è un caratteristico villaggio cembrano dal clima mite. Il 1º gennaio 2016 si è fuso con Grauno, Grumes e Valda per formare il nuovo comune di Altavalle. Il paese è tradizionalmente diviso in due rioni: Còrt e Vich, ciascuno dotato di una fontana e una piazza. IContinua a leggere “Faver”

Vigolo Vattaro

Vigolo Vattaro (Vìgol in dialetto trentino) è una frazione del comune italiano dell’Altopiano della Vigolana, nella provincia autonoma di Trento, a pochi chilometri da Trento e dal lago di Caldonazzo. Sorge a 725 metri sopra il livello del mare. Si tratta di un insediamento umano antico, posto sulla strada romana che collega la Valsugana conContinua a leggere “Vigolo Vattaro”

Terlago

Terlago (Terlác in dialetto trentino) un piccolo paese a ovest di Trento sulla strada per le Valli Giudicarie e del Sarca, appartiene alla provincia di Trento e dista 9 chilometri da Trento, capoluogo della omonima provincia. Dal 1º gennaio 2016 si è fuso con i comuni di Padergnone e Vezzano per formare il nuovo comuneContinua a leggere “Terlago”

Emilia Romagna

Dal Trentino, luogo di origine della famiglia, i Tabarelli si sono estesi anche nell’Emilia-Romagna, e qui possiamo dire che fu all’epoca dell’imperatore Carlo V che inviò a Modena come podestà Tommaso Tabarelli. Così in questa regione troviamo i Tabarelli presenti principalmente nel Modenese, a Mantova e nei comuni di Goito, Roverbella, Revere.

Lombardia

Dal Trentino, dove hanno avuto origine, i Tabarelli si sono estesi anche in altre regioni vicine come la Lombardia, dove risultano presenti famiglie Tabarelli nei seguenti paesi o città: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese. Si presuppone che dal vicino Trentino, le prime presenze di Tabarelli si siano diffuse soprattutto nella provincia di Brescia. Ecco alcune testimonianzeContinua a leggere “Lombardia”

Veneto

Dal Trentino i Tabarelli si sono estesi anche in altre regioni vicine come la Lombardia e il Veneto, soprattutto nella provincia di Verona. Tabarelli nel Veronese Cercando su un programma che evidenzia i cognomi, ho scoperto un folto gruppo di Tabarelli nella provincia di Verona, concentrati soprattutto a Villafranca, Rosegaferro, Cavalcaselle. Con l’aiuto di unContinua a leggere “Veneto”