Germania dell’Est

Il secondo gruppo di Tabarelli risiede nella ex Repubblica democratica tedesca. La prima rispondere al mio invito, nel 1997, è la signora Hildegard Tabarelli, moglie di Walter Tabarelli (*22.4.1910+16.11.1997) che, dopo la morte del marito, si trasferisce a Hettstedt. Mi racconta che suo marito nella giovinezza aveva fatto ricerche sui Tabarelli arrivando fino al Medioevo. Purtroppo, la guerra e il suo decorso aveva reso impossibile la continuazione della ricerca e per motivi di sicurezza aveva distrutto tutti i documenti.

Il nonno di suo marito (Giacomo-Jakob) era emigrato in Germania dal Trentino per cercare lavoro. Era minatore e lavorò alla costruzione del tunnel a Blankenheim (vicino ad Eisleben). Nella città di Lutero, Eisleben, trovò la donna della sua vita. Dal matrimonio nacquero tre figli, due dei quali rimasero a Eisleben e uno si trasferì a Herne (Vestfalia), tutti e tre abili artigiani. Suo marito Walter era commerciante.

Anche Walter e Hildegard ebbero tre figli: Klaus, Rita, Dorlies. Klaus pure ha avuto tre figli: Cornelia, Ingo e Chris e assieme al figlio Ingo e sua moglie Ines gestiscono a Hettstedt un negozio di ottica. Sono Klaus, Ingo e Ines che dal 12 al 14 settembre 1997 organizzano un primo incontro di Tabarelli a Meisdorf tra Aschersleben e Quedlimburg. A questo incontro ha partecipato anche il sottoscritto, raccogliendo attivamente dati sulle famiglie dei partecipanti. Un secondo incontro di Tabarelli è stato organizzato nella Germania ovest a Trechtlinghausen l’anno successivo (foto di gruppo sulla Loreley nella valle del Reno).

Per il secondo incontro di Tabarelli, Michael Ferdinand Tabarelli ha preparato un quadro generale di tutti i Tabarelli in Germania, che comprende 8 generazioni che fanno capo a Giacomo Tabarelli (*1773) di Ospedaletto. Un elenco preciso che indica anche le diverse fonti di informazioni.

Pubblicato da Giuseppe Tabarelli

Nato nel 1941 a Faedo (Trento), Salesiano di don Bosco dal 1958, sacerdote dal 1973.‎ In Germania (1964-1970), ho fatto due anni di tirocinio pedagogico a Berlino e quattro anni di ‎teologia in Baviera, conseguendo in questo periodo anche il Grosses deutsches Sprachdiplom che ‎abilita all’insegnamento del tedesco. Dal 1970 al 1986 ha lavorato presso la editrice LDC di Leumann-Torino curando la produzione dei settori ‎audiovisivi e musicale. ‎ Bibliotecario all’Università Salesiana dal 1986-1997 e dal 2008 al 2014. Diplomato alla Scuola di ‎Biblioteconomia Vaticana nel 1988, ho curato la formazione di decine di bibliotecari e ‎introdotto l’automazione nella biblioteca UPS e molte novità tecniche, creando tra l’altro il sito ‎web e una apprezzata guida descrittiva della biblioteca. Sono stato uno dei quattro fondatori e primo direttore della rete informatica URBE che collega a ‎Roma 18 biblioteche universitarie pontificie. ‎ Dal 1997 è stato attivo in Russia nel Centro Salesiano Don Bosco di Gatčina. Ottenuta una ‎licenza editoriale, ho fondato e diretto una editrice pubblicando centinaia di libri in russo. Ho ‎fondato e diretto per cinque anni l’edizione russa del Bollettino Salesiano e creato il primo sito ‎salesiano in lingua russa (+inglese, italiano e tedesco). Sempre in Russia ho lavorato in tipografia e ‎svolto anche azione didattica insegnando italiano e tedesco. Rientrato in Italia nel 2008, ho diretto la nuova biblioteca UPS, recuperando diversi progetti ‎sospesi durante la nuova costruzione. Dal 2017 al 2020 sono stato a Torrita di Siena come viceparroco. Attualmente sono vice-parroco a Rivoli (Torino)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: